Scarica la BROCHURE e iscriviti con il tuo team >      
     

 

 

LA DIAGNOSI COME CHIAVE DI SUCCESSO DELLO STUDIO ODONTOIATRICO

 

Il congresso ha l’obiettivo di proporre una nuova visione dello studio ruotante intorno al momento diagnostico, fondamentale se si vogliono progettare piani di trattamento predicibili e condivisi, aumentare i livelli di accettazione dei preventivi e richiamare più pazienti nello studio.
Da anni le energie del mondo odontoiatrico si sono concentrate sui moderni materiali e tecniche finalizzate ad un unico obiettivo: il piano di trattamento. Non intendendo sminuire questo focus, il congresso di Management di quest’anno vuole rimettere al centro un elemento che per molto tempo è stato trattato come un accessorio propedeutico proprio al piano di trattamento ma che, oggi, deve riacquisire tutta la sua centralità: la diagnosi.
La diagnosi è innanzitutto professionalità clinica ma non solo: intervengono sull’argomento elementi di psicologia (analisi dei bisogni e delle aspettative del paziente), di marketing, comunicazione ed ergonomia.
Tutto parte dalla consapevolezza che la progettazione di un piano di cura efficace dev’essere guidato da un processo diagnostico esaustivo: si deve, pertanto, ripartire dagli spazi fisici e temporali dedicati alle prime visite, dalla valutazione delle tecnologie digitali che consentono velocità, accuratezza e nuove possibilità di comunicazione con il paziente e il team e da una riorganizzazione dell’intero flusso operativo.
Il successo di un piano di trattamento non può prescindere da un’analisi accurata di elementi socioculturali, psicologici ed economici e la diagnosi, nel suo essere un processo bidirezionale, è in primis una valutazione da parte del paziente dello studio nel suo complesso, a partire da una ricerca sul web e sui social media, del team odontoiatrico, ma anche degli spazi architettonici dello studio, delle tecnologie e dei flussi comunicativi.

 

 

LEGGI LE ULTIME NEWS

 

Per essere performanti al 100% una sola possibilità: l’ergonomia


 
12/12/2019

Cosa significa essere performante? Essere performante significa non solo, come dice la Treccani, “offrire prestazioni di ottimo livello”.

Le tecnologie digitali a supporto della mini invasività in implantologia


 
10/12/2019

Intervista al dott. Riccardo Scaringi, relatore al prossimo congresso dell’Istituto Stomatologico Toscano a Viareggio, 24/25 gennaio 2020.

L’importanza di un trattamento multidisciplinare per la cura dell’OSAS


 
09/12/2019

Intervista alla dott.ssa Paola Campagna, specialista in Ortognatodonzia.


TUEOR SERVIZI SRL

C.so Tazzoli 215/13 10137 Torino

[+39] 011 311 06 75