ATTUALITÀ
10 gennaio 2022

Il Decreto Recovery fissa per il 1 gennaio 2023 le sanzioni per chi non sarà in possesso di POS

Redazione Management Odontoiatrico

Lo scorso 29 dicembre, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Recovery, si stabilisce che a partire dal prossimo anno gli esercenti e i professionisti che non saranno in possesso del POS potranno essere multati.

Infatti a partire dal primo gennaio 2023 i professionisti o gli esercenti che rifiuteranno pagamenti con bancomat o carte di credito, saranno soggetti a una multa di 30 euro, a cui si aggiungerà il 4% del valore della transazione. Finora l’obbligo del POS non prevedeva multe, ma con un emendamento del Decreto Recovery viene introdotta una sanzione nel caso di inadempienza.

Questa decisione presa dal governo punta a limitare l’utilizzo del contante e si va ad affiancare al nuovo limite scattato a gennaio che prevede come soglia massima di pagamento in contanti una cifra pari a 999,99 euro rispetto al limite precedente che era fissato a 1.999,99 euro.

Ricordiamo che per essere in regola con la nuova normativa sarà sufficiente accettare un unico circuito e una sola tipologia di carta di debito (per esempio il bancomat) e una sola di credito.

Immagine di fanjianhua - Freepik

Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
'