ATTUALITÀ
18 luglio 2022

Doppia iscrizione ai corsi di laurea? Ora si può

ANDI

Gli studenti che, da nell’Anno Accademico 2022-2023, volessero iscriversi contemporaneamente a due diversi corsi di laurea, di laurea magistrale o di master, con l’eccezione dei corsi di specializzazione medica, anche presso più università, ora possono farlo.

La nota del Direttore generale degli ordinamenti della formazione superiore e del diritto allo studio del Ministero dell’Università e della Ricerca, sancisce la possibilità di contemporanea iscrizione a due corsi di formazione superiore, introducendo la possibilità per lo studente di conseguire due titoli appartenenti a tali tipologie di corsi nella medesima finestra temporale, così rimuovendo un divieto esistente dal 1933 e allineando in tal modo la normativa nazionale alle norme europee in materia di libera circolazione ex articolo 21 TFUE, di promozione della mobilità degli studenti ex articolo 165 TFUE e di diritto all’istruzione ai sensi dell’articolo 14 della Carta dei diritti fondamentali dell’UE.

Si supera così il divieto che faceva riferimento all’articolo 142 del Regio Decreto n. 1592 del 31 Agosto 1933 che impediva, infatti, a tutti gli studenti italiani di frequentare contemporaneamente due percorsi universitari, che fossero nello stesso ateneo o in due atenei distinti.

Si ricorda inoltre – prosegue la nota del Ministero -, che la legge n.33, del12 aprile 2022, prevede la facoltà per ciascuno studente di iscriversi contemporaneamente a due diversi corsi di laurea, di laurea magistrale o di master, anche presso più università, scuole o istituti superiori ad ordinamento speciale, escludendo tuttavia espressamente la possibilità di iscrizione contemporanea a due corsi di laurea o di laurea magistrale appartenenti alla stessa classe, allo stesso corso di master, anche presso due diverse istituzioni. È inoltre consentita l’iscrizione contemporanea a un corso di laurea o di laurea magistrale e a un corso di master, di dottorato di ricerca o di specializzazione, ad eccezione dei corsi di specializzazione medica, nonché l’iscrizione contemporanea a un corso di dottorato di ricerca o di master e a un corso di specializzazione medica”.

  Saranno i decreti attuativi, in corso di definizione, a disciplinare le modalità per consentire in concreto agli studenti la doppia iscrizione contemporanea, con particolare riferimento ai corsi che richiedono la frequenza obbligatoria, ai corsi a numero programmato a livello nazionale, nonché per favorire il conseguimento di titoli finali doppi o congiunti.

Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising