CONSULENTE DI ORGANIZZAZIONE
21 giugno 2021

Dalla pianificazione strategica al business plan: strumenti per un controllo efficace dello studio odontoiatrico

Redazione Management Odontoiatrico

Prosegue mercoledì il percorso formativo dal titolo “Sistemi organizzativi e strumenti di controllo per il moderno studio odontoiatrico” realizzato dai consulenti Lessicom, volto alla gestione e ottimizzazione dello studio odontoiatrico che si fonda sullo sviluppo di pilastri fondamentali quali: l’organizzazione dell’agenda, il monitoraggio del portfolio pazienti, la scomposizione del listino in fasi, la gestione amministrativa ed economica dei preventivi.

Dopo i primi due appuntamenti, mercoledì 23 giugno, dalle ore 19 alle 21, il dott. Franco Cellino presenterà il terzo modulo che avrà come focus il “controllo direzionale”. Il controllo di gestione, detto anche controllo direzionale, è il sistema operativo che orienta il “sistema azienda” verso gli obiettivi stabiliti in fase di pianificazione strategica e operativa. È lo strumento che aiuta l’imprenditore dentista a gestire al meglio il proprio studio. Dall’analisi dei dati scaturiscono le soluzioni per migliorare le performances aziendali per una gestione efficace ed efficiente.

I temi che saranno trattati nel corso sono:

  • lavorare per obiettivi: budget, business plan e modelli di business management (BM);
  • le fasi del controllo di gestione;
  • la produzione, l’incasso e lo sconto;
  • i costi di produzione: costi fissi e costi variabili;
  • i costi gestionali da tenere sotto controllo;
  • i tempi e le sedute;
  • il ribaltamento dei costi;
  • il costo orario studio e il costo orario poltrona;
  • l’analisi dei risultati:
    - il valore aggiunto
    - il Margine Operativo Lordo
    - EBIT e EBT
  • la redditività dell’operatore e del settore clinico;
  • i principali indicatori di efficienza organizzativa e gestionale: I.S.R. come indicatore di utilizzo poltrona;
  • i meccanismi di incentivazione delle risorse umane;
  • il controllo di gestione finalizzato agli investimenti;
  • il controllo di gestione come strumento per la ripartizione degli utili tra soci o associati.

Per maggiori informazioni è possibile scarica QUI la brochure del corso e QUI quella completa del percorso.

Immagine by Shutterstock.

Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
'