INTERVISTE
06 maggio 2022

Le novità dell’ANTLO a Expodental Meeting 2022. Intervista al Presidente Mauro Marin.

Redazione Management Odontoiatrico

All’interno della manifestazione Expodental Meeting, che quest’anno torna a svolgersi a Rimini nel solito mese di Maggio, immancabile è la presenza ANTLO (Associazione Nazionale Titolari di Laboratorio Odontotecnico) che da anni è al fianco degli odontotecnici per l’ottenimento del riconoscimento professionale di questa fondamenta figura del settore odontoiatrico.

Presidente Marin, innanzitutto ci esprime un suo pensiero relativo a questa nuova fase che si è aperta di allentamento delle restrizioni?

Un pensiero che non può che essere positivo, finalmente! Siamo tutti molto contenti di ritornale alla normalità, se ne sentiva certamente il bisogno.

Quali saranno le attività e le novità che l’ANTLO proporrà durante le giornate dell’Expodental Meeting 2022?

Quest’anno la presenza di ANTLO in Expodental sarà caratterizzata da un’importante novità alla quale da molto tempo stiamo lavorando. Devo dire che questi anni di pandemia, le esperienze che inevitabilmente abbiamo dovuto fare ci hanno permesso anche delle attente valutazioni circa le necessità dei nostri colleghi e quindi sulle attività da proporre. Il programma di ANTLO prevede infatti, per quest’anno, una serie di incontri presso il nostro stand con alcuni dei nostri relatori che non si limiteranno alla consueta relazione con slide o quant’altro, ma dimostreranno dal vivo le proprie competenze e capacità. Siamo convinti che vedere il relatore che “muove le mani”, che lavora in diretta, pronto a rispondere alle varie domande, sia di sicuro più formativo e interessante per i partecipanti.

Con quali aspettative vi approcciate alla manifestazione?

Incontreremo certamente tanti colleghi, tanti odontoiatri e tanti operatore del nostro settore ai quali certamente faremo apprezzare le qualità di ANTLO, dei suoi associati e delle attività che stiamo portando avanti. Sarà come sempre un bellissimo momento di condivisione, discussione e riflessione, quindi di crescita!

Quali sono le attività sindacali su cui si sta concentrando l’Associazione quest’anno?

 Quelle di sempre: riconoscimento della figura professionale e difesa dello spazio professionale, con delle importanti novità. Possiamo dire di aver riportato certamente la questione odontotecnica in primo piano, sembra proprio che nonostante tutto si sia ricominciato, nel bene o nel male, a riparlare delle problematiche odontotecniche, il che ci ha dato forza e possibilità di interessare e coinvolgere sempre di più politici, tecnici e istituzioni. Diciamo che la presentazione dei disegni di legge per il riconoscimento della figura professionale sono solo l’inizio di questo nuovo cammino.

Sappiamo che è stato svolto un importante lavoro presso il Ministero della Salute in merito alle problematiche relative al nuovo regolamento europeo sui dispositivi medici. Ha degli aggiornamenti in merito?

 È continuo il lavoro presso il ministero e le direzioni generali ed è un lavoro che unitariamente ad altre associazioni odontotecniche stiamo portando avanti cercando anche di coinvolgere le altre associazioni che rappresentano fabbricanti di DMSM, considerando che le problematiche relative alla gestione del nuovo regolamento europeo sono comuni a tutti noi fabbricanti. Questa riteniamo sia una interessante novità che ci consentirà, sempre di più di agire come comparto.

In chiusura, ci indicherebbe quali saranno le principali attività culturali programmate per la seconda metà dell’anno?

Dopo i risultati ottenuti con i primi tre congressi svolti in Friuli Venezia Giulia, Toscana e Sicilia, dai quali abbiamo avuto conferma delle nostre forze e possibilità visto il gran numero di partecipanti, ancor più carichi e consapevoli ci avviciniamo alla prossima data, il congresso ANTLO SUD a Castellammare di Stabia, occasione importantissima anche per salutarci prima delle vacanze estive e darci così appuntamento al nostro evento più importante “International ANTLO Meeting” a settembre a Roma presso l’ Hilton Airport Hotel. Un evento nel quale crediamo molto, con dei relatori internazionali di assoluta bravura ma anche con attività di contorno e con programmi congiunti di sicuro interesse.

Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
'