08 luglio 2021

Gestione degli alveoli post-estrattivi: intervista al Prof. Antonio Barone

Patrizia Biancucci
Il Prof. Barone, relatore al 64° Corso della Fondazione Castagnola, ci parla della gestione degli alveoli post-estrattivi, cardine dei trattamenti odontoiatrici. Gli alveoli post estrattivi posso essere gestiti correttamente prendendo in considerazione i tessuti duri e molli. In rapporto all’integrità dei suddetti tessuti la scelta del clinico diventa predicibile. I trattamenti includono la tecnica di ridge preservation e gli impianti post estrattivi. Gli impianti post-estrattivi mostrano buoni livelli di osteointegrazione e risultati clinici sovrapponibili a tutti gli altri impianti, ma esiste il problema estetico del riassorbimento osseo marginale. Per ovviare a questo riassorbimento si può ricorrere ad una tecnica chirurgica corretta, che tenga conto della mini-invasività, ed all’uso di biomateriali che attentamente utilizzati possono garantire una riduzione del fisiologico riassorbimento post-estrattivo. Le principali controindicazioni agli impianti post-estrattivi è rappresentata dalla presenza di infezione acuta diffusa ai tessuti molli e la presenza di alveoli compromessi e deficitari. In questi ultimi casi si può ricorrere alla tecnica di ridge preservation.
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
'