09 maggio 2022

Il ruolo del team odontoiatrico nei confronti del paziente fumatore

Patrizia Biancucci
Il dott. Giuseppe Lipani, igienista dentale e attualmente docente al Master di I livello in “Trattamento parodontale non Chirurgico” presso l’Università Unicamillus, ha presentato una relazione sul tema del counseling antitabagico in ambito odontoiatrico. Il fumo di tabacco è la più grande minaccia per la salute e il primo fattore di rischio delle malattie croniche non trasmissibili a livello mondiale, con circa un miliardo di fumatori. A livello mondiale, l’OMS stima che il consumo di tabacco uccida attualmente quasi 8 milioni di persone ogni anno. Nell’Unione Europea (UE) il tabacco è responsabile di quasi 700 .000 morti ogni anno. In Italia circa 90.000 morti l’anno riconducibili al fumo di tabacco, il 25% di questi decessi avviene tra i 35 ed i 65 anni d’età. L’OMS ha incluso la nicotina nel gruppo delle droghe pesanti e la dipendenza da tabacco nell’elenco dei disturbi legati all’uso scorretto di sostanze farmacologiche (drug related disorders). Il counseling antitabagico è un intervento breve, economico ed efficace caratterizzato da un invito chiaro e personalizzato a smettere di fumare.
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
'