INTERVISTE
13 settembre 2021

L’odontoiatra: sentinella della salute e del benessere del cittadino

Francesco Riva, Consigliere CNEL

Il 24 e il 25 Settembre si svolgerà a Fiuggi il Congresso C.O.C.I. 2021, appuntamento annuale del Cenacolo Odontostomatologico del Centro Italia che anche quest’anno vuole promuovere l’incontro di competenze e di esperienze per valorizzare la ricerca e l’innovazione.
L’odontoiatra: sentinella della salute e del benessere del cittadino” il titolo scelto per un congresso che si proietta nel futuro presentando progetti e iniziative che vogliono stimolare il dialogo fra specialisti per migliorare lo standard di cura. Molte le sessioni dedicate alla tecnologia più all’avanguardia che ha arricchito l’armamentario dell’odontoiatra moderno, uno scenario in cui è protagonista l’eccellenza di aziende italiane. “Negli ultimi anni l’odontoiatra ha potuto contare su tecniche di ultima generazione che hanno rivoluzionato l’approccio diagnostico-terapeutico al paziente, con interventi sempre più conservativi e personalizzati” dichiara il Dott. Francesco Riva, Presidente C.O.C.I. e Consigliere CNEL. “Nella due giorni di Fiuggi avremo modo di conoscere le tecniche più innovative per il trattamento dei tessuti molli e per l’implantologia”.

Uno dei principali focus del congresso è quello della prevenzione e della diagnosi precoce delle lesioni del cavo orale. Due i progetti principali: il primo è “Guardati in bocca”, una campagna promossa da C.O.C.I. in collaborazione con l’industria più all’avanguardia nel proporre azioni di contrasto al cancro del cavo orale, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e formare i clinici sul valore dell’auto esame del cavo orale per identificare precocemente lesioni cancerose o precancerose. “Una maggior consapevolezza da parte degli odontoiatri e degli igienisti dentali può aiutare ad individuare comportamenti a rischio e intraprendere azioni di contrasto” ricorda Riva “migliorare la conoscenza sui fattori di rischio del cancro del cavo orale ed insegnare un gesto semplice come quello del guardarsi in bocca per individuare lesioni sospette è il nostro obiettivo principale”.

Il secondo progetto è “HPV Board”, che si avvale del patrocinio di numerose società scientifiche e istituzioni ed è realizzato con il contributo non condizionante di Technogenetics, azienda italiana leader nella diagnostica d’avanguardia. La campagna nasce all’interno della call to action lanciata dall’OMS e da ECCO per combattere i tumori HPV correlati. “Quando si parla di tumori legati al papillomavirus si pensa sempre al cancro della cervice uterina o altri tumori ginecologici” spiega Riva “ma in realtà anche i tumori del cavo orale possono essere legati alla presenza del virus e oggi grazie all’esperienza legata al COVID 19 possiamo beneficiare di test rapidi in grado di individuare la presenza del virus nella saliva, un driver sempre più protagonista della diagnostica avanzata”. Il progetto HPV Board è stato presentato in anteprima al CNEL il 22 aprile 2021 e prevede numerosi appuntamenti nei prossimi mesi per sensibilizzare clinici e cittadini sul valore della diagnosi precoce.

Il congresso si svolgerà in presenza ma con elevatissimi standard di sicurezza anti Covid fra i quali una novità assoluta, il tunnel di sanificazione all’ingresso della sala congressuale. E sempre dall’esperienza Covid arrivano le tecnologie più all’avanguardia che verranno presentate in ambito congressuale per rendere più sicuri gli ambienti e prevenire la diffusione di microorganismi come vernici ,luci e soluzioni nate dalla ricerca tutta italiana.

Scarica QUI il programma.

Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
Advertising
'