NEWS

18 settembre 2020

Fluoro, dentifricio e squali: cosa li lega?

By Colgate



Attorno agli anni 70 tra i bambini dei paesi industrializzati la prevalenza della carie dentale iniziò a diminuire. All’inizio i ricercatori brancolavano nel buio non riuscendo a capirne la causa, finché a cavallo degli anni 90 un gruppo di studiosi norvegesi confermò l’intuizione che si era fatta strada da alcuni anni tra la comunità scientifica: questo trend era dovuto al fluoro topico contenuto nei dentifrici e furono proprio le sperimentazioni che questi ricercatori avevano condotto con i denti degli squali che permisero un passo in avanti della scienza.

Gli speakers
Dott. Roberto Ferro
Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Odontoiatria dell’Ulss 6 Euganea presso l’ospedale di Cittadella e Camposampiero fino al 1 Marzo 2020; presidente EADPH (European Association Dental Public Health) per il biennio 2000-2001; presidente SIOI (Società Italiana di Odontoiatria Infantile) per il biennio 2010-2011; direttore del Centro Regionale Specializzato per lo studio, la prevenzione e la terapia delle malattie oro-dentali della Regione Veneto fino al 1 Marzo 2020; autore di quattro libri scientifici in merito a prevenzione e cura della carie e di ortodonzia pediatrica; autore di 150 pubblicazioni scientifiche; da 30 anni professore a contratto in più sedi universitarie italiane ed europee; direttore della Scuola Pratica di Ortodonzia Roberto Ferro di Cittadella (PD).

Dott. Piero Trabalza
Esperto di evidence based oral care del gruppo Colgate. Cura i rapporti e le partnerships scientifiche con le Università Italiane e le società scientifiche. Attivo come relatore a eventi scientifici per professionisti dentali e farmacisti.

Per registrarsi: https://bit.ly/30tf4MX

'